Giornata sul glaucoma

Sabato 18 marzo ricorre la giornata IAPB sul glaucoma e l'Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti di Como organizza presso la sede Anmil di Como di via Valleggio la distribuzione di materiale informativo inerente la prevenzione delle malattie oculari, propone anche un incontro aperto alla cittadinanza, con la partecipazione di due oculisti, volto a spiegare a tutti che cos'è il glaucoma. L'incontro, allargato alla "FAND"- Federazione Nazionale delle Associazioni dei Disabili, si svolgerà dalle 15.00 alle 17.00.

Ricette per Qui Le Stelle

L'associazione comasca Qui le stelle sostiene il personale, la struttura, i materiali e il mantenimento del convitto del centro di formazione e recupero Claudia in Benin. Di volta in volta i volontari ricorrono a cene, tornei di burraco, vendita prodotti e ora propongono la seconda edizione del libro di ricette "Facciamo qualcosa di buono". L'invito è a scrivere una ricetta alla quale si è particolarmente affezionati, spiegandone le ragioni: dalla ghiottoneria ai ricordi di famiglia. Le ricette, con il nome dell'autore, saranno raccolte e poi pubblicate nel libro insieme ad alcuni piatti della tradizione africana. Il ricavato delle vendite del ricettario verrà totalmente utilizzato per contribuire alla costruzione e allestimento dei due nuovi laboratori di tessitura e bigiotteria del centro Claudia. L'invio dei testi è richiesto entro il 30 aprile, con indirizzo email e numero di telefono, a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

Invito per le associazioni all'organizzazione de L'isola che c'è

Ha preso avvio lo scorso mercoledì il confronto che porterà alla costruzione e organizzazione della XIV Fiera, L’isola che c’è – Fiera delle Relazioni e delle Economie solidali, che si terrà il 16 e 17 settembre a Villa Guardia.

La Fiera vive grazie alla presenza degli espositori e alla partecipazione delle associazioni.

La sua ricchezza risiede nei valori che propone, nelle collaborazioni, nelle idee e nella creatività di chi vi partecipa e riesce a coinvolgere sempre di più cittadini avvicinandoli ai temi dell’ambiente, della salute, della cultura, delle relazioni, della cittadinanza attiva che possono determinare una miglior qualità della vita e del pianeta.

Quest’anno il desiderio è di guardare alla Fiera come occasione per avvicinare nuovi cittadini, più di quanto non sia stato possibile fare in passato.

Quest’anno si vuole sperimentare la possibilità, rispetto alle animazioni e ai seminari che si svolgono sotto le pagode dell’area cultura, ambiente, capitale sociale di costruire in modo più condiviso ed efficace le proposte ed il programma.

Il desiderio è di arrivare con un programma definitivo per giugno in modo da poterlo diffondere tramite nuovi canali come possono essere, per esempio, le scuole.

Per questo motivo si invitiano le associazioni a partecipare all’incontro che si terrà al Centro Servizi per il Volontariato in via Col di Lana n. 5 – Como – il 13 marzo 2017 alle ore 18.30

Concerto solidale "Migrant"

Giovedì 16 marzo, allo spazio Gloria di via Varesina, a Como, si terrà il concerto, organizzato dall'associazione "I Bambini di Ornella". Emblematico il nome dell'evento: "Migrant", a sottolineare lo scopo dell'iniziativa. Gli artisti presenti infatti si esibiranno a titolo gratuito e il ricavato verrà destinato interamente a sostenere le attività svolte dall'associazione di via Grandi. La onlus, fondata da Severino Proserpio nel 2005, ha costruito e gestisce presso il villaggio costiero di Kelle, in Senegal, il Centro di accoglienza e formazione "Giovanni Quadroni" a favore di fanciulli e adolescenti privi di genitori o provenienti da famiglie di pescatori poveri, privi dei mezzi indispensabili per garantir loro una crescita rispondente agli standard minimi previsti dalla Dichiarazione Universale dei Diritti del Fanciullo quali vitto e cura della persona, assistenza sanitaria, alfabetizzazione e diritto all'educazione, all'istruzione e alla formazione professionale, diritto alla sicurezza sociale, materiale e morale. Saranno presenti un musicista giramondo e una band blues comasca. Il cantante è l'italo-francese Alexandre Joyeux Paganini – con un cognome che porta una pesante eredità – è conosciuto solo con il nome d'arte di Sandro Joyeux, musicista vagabondo, da sempre impegnato in iniziative solidali. La sua musica getta un ponte tra la canzone francese e i ritmi del mondo, mescola musica di viaggi, di danza e di condivisione. Joyeux canta appunto in inglese, francese, arabo e in diversi dialetti africani. Sulla falsariga del più celebre Manu Chao sa trasformare in musica le sue esperienze di vita. La band risponde invece al nome di "Weet Bleus Feelings", ed è composta da cinque elementi. Il gruppo nasce a Como nel 2006 con la passione del blues e con l'idea di raccontare con un linguaggio antico la realtà attuale. "Tanti maestri, nessun profeta" è il loro motto. In dieci anni di vita infatti hanno suonato nei bar vicino a casa, passando per la Germania e dal palco del Brianza Music Festival, suonando, tra gli altri, insieme al cantante lariano Davide Van de Sfroos. L'appuntamento è quindi per il 16 marzo, in via Varesina 72 a Como, il costo del biglietto è di 12 euro. Un evento culturale e benefico, per aiutare concretamente chi nel territorio comasco si impegna ogni giorno per dare a tutti la stessa dignità.

Lorenzo Crepaldi da La Provincia del 13 marzo 2017

Strategie per un mondo nuovo: prospettive di gestione dei flussi migratori provenienti dall'Africa

Strategie per un mondo nuovo: prospettive di gestione dei flussi migratori provenienti dall'Africa

Il 18 febbraio 2017, si è tenuta a Como la Conferenza "Strategie per un mondo nuovo: prospettive di gestione dei flussi migratori provenienti dall'Africa", organizzata dal Centro Relazioni con l'Africa della Società Geografica Italiana, dall'Università degli Studi dell'Insubria, dall'Università degli Studi di Pavia, dall'Università degli Studi di Sassari e dal suo Nucleo Ricerca Desertificazione (NRD), dal Coordinamento Comasco per la Pace e dall'Associazione del Volontariato Comasco - Centro Servizi per il Volontariato (CSV) di Como.

L'iniziativa che ha beneficiato della partecipazione di Onorevoli rappresentanti del Parlamento della Repubblica Italiana e del Parlamento dell'Unione Europea, del Prefetto e del Sindaco della Città di Como, del patrocinio del Comune e dell'adesione di numerose e attive associazioni cittadine, è nata dall'esperienza maturata dalla Città di Como nella gestione del crescente flusso di migranti, in prevalenza di origine africana, respinti alla frontiera elvetica.

La Conferenza di Como, preso atto della trasformazione del fenomeno migratorio da evento emergenziale in elemento strutturale dell'epoca attuale, ha elaborato un documento finale capace, se attuato, di contribuire alla gestione dei flussi migratori provenienti dall'Africa.

Di seguito gli indirizzi finali emersi dai lavori di Como:

1 Le prospettive in crescita dei flussi migratori dall'Africa verso l'Europa richiedono la collaborazione e la stretta concertazione fra Istituzioni africane ed europee. Nessun Paese da solo può immaginare di affrontare quello che appare essere uno dei maggiori elementi di trasformazione della società contemporanea. Occorre agire in fretta e accompagnare con determinazione – in Europa come in Africa – un fenomeno che rischia altrimenti di travolgere non solo la nostra amicizia ma il fondamento stesso della nostra comune cultura e civiltà.

2 È necessario procedere alla costituzione in tempi rapidi di una struttura euro-africana di coordinamento per la gestione congiunta della situazione. In attesa, l'Italia dovrebbe procedere all'istituzione di una analoga struttura che – sempre con la collaborazione e partecipazione di rappresentanti di Istituzioni africane - coordini le competenze e le attività attualmente distribuite fra diverse Istituzioni, favorendo in tal modo la coerenza degli approcci, delle modalità di intervento e degli strumenti operativi.

3 Per sostenere la creazione di posti di lavoro nei Paesi africani – maggiore elemento di una politica di contenimento dell'espansione dei flussi migratori – occorre favorire l'attuazione di un "Fondo Speciale" di grandi dimensioni a livello europeo - ma in stretta correlazione con analoghi fondi nazionali - destinato a finanziare lo sviluppo mediante interventi diretti alla creazione di posti di lavoro e alla formazione giovanile in Africa.

4 L'afflusso indiscriminato di emigranti economici va scoraggiato mediante misure energiche contro i trafficanti e mediante accurate campagne di informazione nei Paesi di provenienza che collaboreranno all'applicazione dei provvedimenti di accoglienza e reinserimento degli immigrati respinti.

5 L'accoglienza degli immigrati necessari alla sostenibilità delle economie europee e delle nostre società deve garantire processi inclusivi non basati su principi di assistenzialismo ma sul rispetto di regole comuni e delle diversità culturali. Un lavoro congiunto e innovativo deve essere svolto - anche con il concorso degli enti di ricerca - per dare nuovo slancio ed efficacia alle politiche e attività di accoglienza e integrazione.

6 Il pieno e rapido inserimento degli immigrati regolarmente residenti in attività lavorative è la chiave per una positiva politica di inclusione. Essa deve essere però accompagnata da provvedimenti per la distribuzione degli immigrati nel tessuto sociale dei Paesi di accoglimento, evitando la creazione di ghetti o di separazioni artificiali.

7 Occorrerà inserire nei programmi scolastici della scuola dell'obbligo adeguati riferimenti alle culture di origine delle comunità immigrate maggiormente presenti sul territorio e con una visione sempre più aperta alla comprensione delle diversità e affinità culturali.

Privacy Policy di http://www.csv.como.it
Questa Applicazione raccoglie alcuni Dati Personali dei propri Utenti.
Tipologie di Dati raccolti
Fra i Dati Personali raccolti da questa Applicazione, in modo autonomo o tramite terze parti, ci sono: Cookie e Dati di utilizzo.
Altri Dati Personali raccolti potrebbero essere indicati in altre sezioni di questa privacy policy o mediante testi informativi visualizzati contestualmente alla raccolta dei Dati stessi.
I Dati Personali possono essere inseriti volontariamente dall'Utente, oppure raccolti in modo automatico durante l'uso di questa Applicazione.
L'eventuale utilizzo di Cookie – o di altri strumenti di tracciamento – da parte di questa Applicazione o dei titolari dei servizi terzi utilizzati da questa Applicazione, ove non diversamente precisato, ha la finalità di identificare l'Utente e registrare le relative preferenze per finalità strettamente legate all'erogazione del servizio richiesto dall'Utente.
Il mancato conferimento da parte dell'Utente di alcuni Dati Personali potrebbe impedire a questa Applicazione di erogare i propri servizi.
L'Utente si assume la responsabilità dei Dati Personali di terzi pubblicati o condivisi mediante questa Applicazione e garantisce di avere il diritto di comunicarli o diffonderli, liberando il Titolare da qualsiasi responsabilità verso terzi.
Modalità e luogo del trattamento dei Dati raccolti
Modalità di trattamento
Il Titolare tratta i Dati Personali degli Utenti adottando le opportune misure di sicurezza volte ad impedire l'accesso, la divulgazione, la modifica o la distruzione non autorizzate dei Dati Personali.
Il trattamento viene effettuato mediante strumenti informatici e/o telematici, con modalità organizzative e con logiche strettamente correlate alle finalità indicate. Oltre al Titolare, in alcuni casi, potrebbero avere accesso ai Dati categorie di incaricati coinvolti nell'organizzazione del sito (personale amministrativo, commerciale, marketing, legali, amministratori di sistema) ovvero soggetti esterni (come fornitori di servizi tecnici terzi, corrieri postali, hosting provider, società informatiche, agenzie di comunicazione) nominati anche, se necessario, Responsabili del Trattamento da parte del Titolare. L'elenco aggiornato dei Responsabili potrà sempre essere richiesto al Titolare del Trattamento.
Luogo
I Dati sono trattati presso le sedi operative del Titolare ed in ogni altro luogo in cui le parti coinvolte nel trattamento siano localizzate. Per ulteriori informazioni, contatta il Titolare.
Tempi
I Dati sono trattati per il tempo necessario allo svolgimento del servizio richiesto dall'Utente, o richiesto dalle finalità descritte in questo documento, e l'Utente può sempre chiedere l'interruzione del Trattamento o la cancellazione dei Dati.
Finalità del Trattamento dei Dati raccolti
I Dati dell'Utente sono raccolti per consentire al Titolare di fornire i propri servizi, così come per le seguenti finalità: Visualizzazione di contenuti da piattaforme esterne, Statistica e Interazione con social network e piattaforme esterne.
Le tipologie di Dati Personali utilizzati per ciascuna finalità sono indicati nelle sezioni specifiche di questo documento.
Dettagli sul trattamento dei Dati Personali
I Dati Personali sono raccolti per le seguenti finalità ed utilizzando i seguenti servizi:
Interazione con piattaforme esterne, contatto via email, iscrizione a newsletter
Statistica
Visualizzazione di contenuti da piattaforme esterne
Ulteriori informazioni sul trattamento
Difesa in giudizio
I Dati Personali dell'Utente possono essere utilizzati per la difesa da parte del Titolare in giudizio o nelle fasi propedeutiche alla sua eventuale instaurazione, da abusi nell'utilizzo della stessa o dei servizi connessi da parte dell'Utente.
L'Utente dichiara di essere consapevole che il Titolare potrebbe essere richiesto di rivelare i Dati su richiesta delle pubbliche autorità.
Informative specifiche
Su richiesta dell'Utente, in aggiunta alle informazioni contenute in questa privacy policy, questa Applicazione potrebbe fornire all'Utente delle informative aggiuntive e contestuali riguardanti servizi specifici, o la raccolta ed il trattamento di Dati Personali.
Log di sistema e manutenzione
Per necessità legate al funzionamento ed alla manutenzione, questa Applicazione e gli eventuali servizi terzi da essa utilizzati potrebbero raccogliere Log di sistema, ossia file che registrano le interazioni e che possono contenere anche Dati Personali, quali l'indirizzo IP Utente.
Informazioni non contenute in questa policy
Maggiori informazioni in relazione al trattamento dei Dati Personali potranno essere richieste in qualsiasi momento al Titolare del Trattamento utilizzando le informazioni di contatto.
Esercizio dei diritti da parte degli Utenti
I soggetti cui si riferiscono i Dati Personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell'esistenza o meno degli stessi presso http://www.csv.como.it, di conoscerne il contenuto e l'origine, di verificarne l'esattezza o chiederne l'integrazione, la cancellazione, l'aggiornamento, la rettifica, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei Dati Personali trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento. Le richieste vanno rivolte al Titolare del Trattamento.
Questa Applicazione non supporta le richieste "Do Not Track". Per conoscere se gli eventuali servizi di terze parti utilizzati le supportano, consulta le loro privacy policy.
Modifiche a questa privacy policy
http://www.csv.como.it si riserva il diritto di apportare modifiche alla presente privacy policy in qualunque momento dandone pubblicità agli Utenti su questa pagina. Si prega dunque di consultare spesso questa pagina, prendendo come riferimento la data di ultima modifica indicata in fondo. Nel caso di mancata accettazione delle modifiche apportate alla presente privacy policy, l'Utente è tenuto a cessare l'utilizzo di questa Applicazione e può richiedere al Titolare del Trattamento di rimuovere i propri Dati Personali. Salvo quanto diversamente specificato, la precedente privacy policy continuerà ad applicarsi ai Dati Personali sino a quel momento raccolti.
Informazioni su questa privacy policy
csv.como.it è responsabile per questa privacy policy.
Questa informativa privacy riguarda esclusivamente questa Applicazione.

 

AVC CSV aderisce a:

 

KbRUJQjjccp nuovo webLogo Libera

Home Notizie Archivio notizie