Albo regionale per le Pari Opportunità

Possono presentare domanda di iscrizione le associazioni, i movimenti e i soggetti senza scopo di lucro aventi sede operativa in Lombardia e il cui statuto o atto costitutivo prevedano finalità e attività volte allo sviluppo e all’effettiva attuazione dei principi di parità e di pari opportunità tra uomini e donne, in conformità con i principi espressi all’art. 11 dello Statuto di autonomia della Regione Lombardia.

I criteri per la formazione dell’Albo sono fissati dalla d.g.r. 23 maggio 2012, n. IX/349. I soggetti interessati devono presentare domanda, entro 60 giorni a partire dal 16 ottobre (data pubblicazione sul Burl serie ordinaria n.42 del 16.10.2015) quindi entro e non oltre il 15 dicembre, secondo le modalità sottoindicate per la presentazione di una domanda di prima iscrizione o per la presentazione della domanda di mantenimento dell’iscrizione all’albo.

La domanda dovrà essere presentata attraverso il sistema di gestione on line dell’Albo al quale è possibile accedere dal seguente indirizzo:www.registriassociazioni.servizirl.it

Le associazioni che hanno già un profilo attivo su uno dei registri/albi regionali sulla stessa piattaforma informatica potranno accedere con il profilo già registrato. I dati richiesti devono essere inseriti direttamente on line. Una volta compilata la modulistica, sarà necessario, se non già in possesso di Regione Lombardia, allegare i file dell’atto costitutivo e/o dello statuto del soggetto o degli accordi intervenuti tra le associate e/o le fondatrici debitamente sottoscritti ai sensi dell’art. 36 C.C. Il sistema rilascerà una dichiarazione da firmare e allegare per autenticare la domanda; nel caso in cui non sia possibile firmarla digitalmente, dovrà essere allegata la scansione della carta d’identità del/la legale rappresentante. I soggetti che richiedono il mantenimento dovranno allegare anche la relazione d’attività.

Per assistenza tecnica è possibile contattare il numero verde 800.070.090 dal lunedì al venerdì, dalle ore 8.00 alle ore 20.00 (post-selezione: tasto 1 e di seguito tasto 6) o inviare un’ e-mail a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

Per assistenza amministrativa è possibile scrivere a: politiche_femminili@regione.lombardia.

Via alla Consulta Equo Solidale in Lombardia

La Giunta Regionale della Lombardia, nella seduta del 18 settembre, ha istituito la Consulta regionale del commercio equo e solidale, presieduta dall’Assessore regionale al Commercio, Turismo e Terziario, e costituita da 11 componenti.

La Consulta è prevista dalla legge regionale 9/2015 – “Riconoscimento e sostegno delle organizzazioni di commercio equo e solidale” che, senza scopo di lucro, accompagnano e migliorano l’accesso al mercato dei produttori di beni e servizi di aree economicamente svantaggiate o favoriscono un maggiore accesso per i consumatori dei prodotti di filiera corta.

Con questa legge il commercio equo e solidale è riconosciuto quale forma di cooperazione in grado di sostenere la crescita economica e sociale sia dei Paesi in via di sviluppo, sia del territorio regionale lombardo.

La Delibera approvata il 18 settembre 2015, n. X/4053 “Istituzione della Consulta regionale del commercio equo e solidale e definizione delle relative modalità di funzionamento (artt. 8 e 9 della legge regionale 30 aprile 2015, n. 9)”, è il primo passo di un percorso di attuazione della L.r. 9/2015 cui seguirà l’approvazione di due Avvisi pubblici rivolti agli esperti del settore e alle organizzazioni di commercio equo e solidale operanti in Lombardia per designare rispettivi rappresentanti da nominare tra gli undici componenti complessivi della Consulta.

DURC: dal 1 luglio on line

Dal 1° luglio sarà possibile ottenere il DURC (documento unico di regolarità contributiva) in formato pdf in tempo reale.

Il documento avrà una validità di 120 giorni e potrà essere utilizzato per ogni finalità richiesta dalla legge (erogazione di sovvenzioni, contributi ecc., nell’ambito delle procedure di appalto e nei lavori privati dell’edilizia, rilascio attestazione SOA). Sarà inoltre possibile utilizzare un DURC ancora valido, sebbene richiesto da altri soggetti, scaricabile liberamente da internet. Qualora siano riscontrate carenze contributive, entro 72 ore verranno comunicate all’interessato le cause dell’irregolarità e saranno poi sufficienti pochissimi giorni per regolarizzare la propria posizione ed ottenere il certificato.

In vista dell’entrata in vigore del Durc on-line (prevista per il 1° luglio), il Ministero del lavoro e delle politiche sociali fornisce, attraverso una circolare inviata alle associazioni di categoria e ai professionisti, le prime indicazioni di carattere interpretativo e procedurale per avvalersi della nuova procedura semplificata di rilascio del DURC.

Con la circolare (n° 19/2015) sono dunque riepilogati e spiegati i contenuti del decreto, con particolare riferimento ai soggetti abilitati alla verifica della regolarità contributiva, ai suoi requisiti e alle modalità con le quali operare per ottenere il nuovo DURC. La circolare del Ministero sarà seguita a breve da ulteriori indicazioni più specificatamente operative da parte di INPS, INAIL e dalle Casse edili.

Nuove norme per vendite benefiche e per fiere e mercatini

Nuove norme per fiere e mercati, in particolare per i banchetti di vendita destinati a raccolte benefiche e per i mercatini festivi, sono state approvate il 15 settembre 2015 dal Consiglio Regionale in due distinti provvedimenti di legge.

Banchetti di vendita a scopo benefico

Il provvedimento introduce regole più restrittive per le cosiddette “cessioni a fini solidaristici”, ovvero i banchetti per le vendite di fiori (fattispecie citata esplicitamente), manufatti o altra oggettistica per sostenere raccolte di fondi benefiche.

I Comuni dovranno ora dotarsi di un regolamento per la concessione degli spazi e pianificare gli eventi in maniera sistematica. Sempre ai Comuni spetterà anche controllare e garantire la sussistenza di distanze minime dalle attività commerciali fisse in modo tale da non dare adito a forme di concorrenza sleale. Ogni amministrazione comunale dovrà adottare, in sintesi, un vero e proprio “Piano comunale delle vendite a fini solidaristici”.

 

Fiere e mercatini

Regole più severe per fiere e mercatini legate a particolari ricorrenze o festività.

La legge prevede che fiere e mercatini, per poter essere autorizzati, siano inseriti in una programmazione annuale definita e calendarizzata dai Comuni, e che comunque prima della loro autorizzazione vengano sempre sentiti commercianti e ambulanti. Le nuove norme prevedono poi che lo spazio che verrà assegnato a questi mercatini non dovrà superare la metà dell’area destinata allo spazio riservato al mercato comunale.

 

Scadenza presentazione modello 770: proroga al 21/9/2915

Gli enti non commerciali si qualificano quali sostituti d'imposta qualora, nell'esercizio delle proprie attività, applichino trattenute sui compensi erogati a dipendenti, collaboratori occasionali, collaboratori a progetto o liberi professionisti.

Scade il prossimo 21 settembre 2015 il termine per comunicare all'Agenzia delle Entrate i dati fiscali relativi alle ritenute operate nel corso del 2014, sulla base delle Certificazioni Uniche rilasciate entro il 28 febbraio scorso nelle quali sono stati riepilogati gli importi pagati e le ritenute operate.

La comunicazione avviene attraverso la presentazione  per via telematica del modello 770.

Per la compilazione della dichiarazione occorre fornire all'internediario abilitato copia delle certificazioni, degli F24 utilizzati per il versamento delle ritenute e i cedolini paga di eventuali dipendenti e collaboratori.

Privacy Policy di http://www.csv.como.it
Questa Applicazione raccoglie alcuni Dati Personali dei propri Utenti.
Tipologie di Dati raccolti
Fra i Dati Personali raccolti da questa Applicazione, in modo autonomo o tramite terze parti, ci sono: Cookie e Dati di utilizzo.
Altri Dati Personali raccolti potrebbero essere indicati in altre sezioni di questa privacy policy o mediante testi informativi visualizzati contestualmente alla raccolta dei Dati stessi.
I Dati Personali possono essere inseriti volontariamente dall'Utente, oppure raccolti in modo automatico durante l'uso di questa Applicazione.
L'eventuale utilizzo di Cookie – o di altri strumenti di tracciamento – da parte di questa Applicazione o dei titolari dei servizi terzi utilizzati da questa Applicazione, ove non diversamente precisato, ha la finalità di identificare l'Utente e registrare le relative preferenze per finalità strettamente legate all'erogazione del servizio richiesto dall'Utente.
Il mancato conferimento da parte dell'Utente di alcuni Dati Personali potrebbe impedire a questa Applicazione di erogare i propri servizi.
L'Utente si assume la responsabilità dei Dati Personali di terzi pubblicati o condivisi mediante questa Applicazione e garantisce di avere il diritto di comunicarli o diffonderli, liberando il Titolare da qualsiasi responsabilità verso terzi.
Modalità e luogo del trattamento dei Dati raccolti
Modalità di trattamento
Il Titolare tratta i Dati Personali degli Utenti adottando le opportune misure di sicurezza volte ad impedire l'accesso, la divulgazione, la modifica o la distruzione non autorizzate dei Dati Personali.
Il trattamento viene effettuato mediante strumenti informatici e/o telematici, con modalità organizzative e con logiche strettamente correlate alle finalità indicate. Oltre al Titolare, in alcuni casi, potrebbero avere accesso ai Dati categorie di incaricati coinvolti nell'organizzazione del sito (personale amministrativo, commerciale, marketing, legali, amministratori di sistema) ovvero soggetti esterni (come fornitori di servizi tecnici terzi, corrieri postali, hosting provider, società informatiche, agenzie di comunicazione) nominati anche, se necessario, Responsabili del Trattamento da parte del Titolare. L'elenco aggiornato dei Responsabili potrà sempre essere richiesto al Titolare del Trattamento.
Luogo
I Dati sono trattati presso le sedi operative del Titolare ed in ogni altro luogo in cui le parti coinvolte nel trattamento siano localizzate. Per ulteriori informazioni, contatta il Titolare.
Tempi
I Dati sono trattati per il tempo necessario allo svolgimento del servizio richiesto dall'Utente, o richiesto dalle finalità descritte in questo documento, e l'Utente può sempre chiedere l'interruzione del Trattamento o la cancellazione dei Dati.
Finalità del Trattamento dei Dati raccolti
I Dati dell'Utente sono raccolti per consentire al Titolare di fornire i propri servizi, così come per le seguenti finalità: Visualizzazione di contenuti da piattaforme esterne, Statistica e Interazione con social network e piattaforme esterne.
Le tipologie di Dati Personali utilizzati per ciascuna finalità sono indicati nelle sezioni specifiche di questo documento.
Dettagli sul trattamento dei Dati Personali
I Dati Personali sono raccolti per le seguenti finalità ed utilizzando i seguenti servizi:
Interazione con piattaforme esterne, contatto via email, iscrizione a newsletter
Statistica
Visualizzazione di contenuti da piattaforme esterne
Ulteriori informazioni sul trattamento
Difesa in giudizio
I Dati Personali dell'Utente possono essere utilizzati per la difesa da parte del Titolare in giudizio o nelle fasi propedeutiche alla sua eventuale instaurazione, da abusi nell'utilizzo della stessa o dei servizi connessi da parte dell'Utente.
L'Utente dichiara di essere consapevole che il Titolare potrebbe essere richiesto di rivelare i Dati su richiesta delle pubbliche autorità.
Informative specifiche
Su richiesta dell'Utente, in aggiunta alle informazioni contenute in questa privacy policy, questa Applicazione potrebbe fornire all'Utente delle informative aggiuntive e contestuali riguardanti servizi specifici, o la raccolta ed il trattamento di Dati Personali.
Log di sistema e manutenzione
Per necessità legate al funzionamento ed alla manutenzione, questa Applicazione e gli eventuali servizi terzi da essa utilizzati potrebbero raccogliere Log di sistema, ossia file che registrano le interazioni e che possono contenere anche Dati Personali, quali l'indirizzo IP Utente.
Informazioni non contenute in questa policy
Maggiori informazioni in relazione al trattamento dei Dati Personali potranno essere richieste in qualsiasi momento al Titolare del Trattamento utilizzando le informazioni di contatto.
Esercizio dei diritti da parte degli Utenti
I soggetti cui si riferiscono i Dati Personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell'esistenza o meno degli stessi presso http://www.csv.como.it, di conoscerne il contenuto e l'origine, di verificarne l'esattezza o chiederne l'integrazione, la cancellazione, l'aggiornamento, la rettifica, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei Dati Personali trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento. Le richieste vanno rivolte al Titolare del Trattamento.
Questa Applicazione non supporta le richieste "Do Not Track". Per conoscere se gli eventuali servizi di terze parti utilizzati le supportano, consulta le loro privacy policy.
Modifiche a questa privacy policy
http://www.csv.como.it si riserva il diritto di apportare modifiche alla presente privacy policy in qualunque momento dandone pubblicità agli Utenti su questa pagina. Si prega dunque di consultare spesso questa pagina, prendendo come riferimento la data di ultima modifica indicata in fondo. Nel caso di mancata accettazione delle modifiche apportate alla presente privacy policy, l'Utente è tenuto a cessare l'utilizzo di questa Applicazione e può richiedere al Titolare del Trattamento di rimuovere i propri Dati Personali. Salvo quanto diversamente specificato, la precedente privacy policy continuerà ad applicarsi ai Dati Personali sino a quel momento raccolti.
Informazioni su questa privacy policy
csv.como.it è responsabile per questa privacy policy.
Questa informativa privacy riguarda esclusivamente questa Applicazione.

 

AVC CSV aderisce a:

 

KbRUJQjjccp nuovo webLogo Libera

Home Normative Altre informazioni utili